DailyItalia|giovedì, ottobre 19, 2017
Ora sei in: Home » News » Clemente Russo d’oro ai Mondiali dilettanti

Clemente Russo d’oro ai Mondiali dilettanti 

Ritorno trionfale del pugile italiano dopo sette mesi di stop: in finale ad Almaty vince 3-0 contro il russo Thishenko.

l43-clemente-russo-120810174410_bigUna medaglia per confermarsi il migliore, una medaglia per coronare il rientro dopo un lungo stop, una medaglia dedicata alla famiglia, una medaglia per puntare a Rio 2016: tutto questo, e non solo, è l’oro di Clemente Russo, ottenuto in Kazakistan ai Mondiali dilettanti di Almaty.

“Tatanka” torna sul ring, categoria 91 kg, e il suo percorso nella competizione mondiale lo porta a riprendersi lo scettro di numero uno: perché nonostante le difficoltà, la classe e la grinta del campione sono ancora vive e la fame non è ancora estinta.
Clemente si trova di fronte un altro russo (di fatto e non di nome), Evgeny Thishenko, ed è bravo a giocare d’astuzia e di strategia per evitare i diretti dell’avversario (che è mancino e quindi con un’impostazione diversa) e colpirlo sfruttando la propria grande esperienza.
Ai punti, i giudici assegnano un triplo 29-28 e Russo si prende così un oro che assume un ulteriore valore se si pensa che Clemente è l’unico iridato della rassegna a non provenire est europea o cubana. Il prossimo obiettivo è la chimera di Russo, l’oro olimpico che gli sfuggì sia a Pechino che a Londra.
Oltre all’oro di Russo, l’Italia ha conquistato anche due bronzi, con Domenico Valentino nei pesi leggeri e con Roberto Cammarelle nei supermassimi.

Ti potrebbe interessare anche:

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Matteo Villa
Questo articolo è stato scritto il 26/10/2013