DailyItalia|sabato, ottobre 21, 2017
Ora sei in: Home » Cultura e società » DailyBook consigli di fine settembre

DailyBook consigli di fine settembre 

dailyitaliabook

Salve a tutti e ben ritrovati! Scopriamo insieme cosa ci offrono i nostri scrittori questa settimana, partendo da una romanzo divertente e ironico.

-“La vita non è un film”, Chiara Moscardelli, Einaudi. La Moscardelli, famosa per i suo41B+VGuETvL._AA258_PIkin4,BottomRight,-46,22_AA280_SH20_OU29_i romanzi tutti al femminile, ha scritto il seguito di “Volevo essere una gatta morta”. Se vi eravate divertite e volevate scoprire che fine ha fatto Chiara, alter ego dell’autrice, ecco qui il sequel delle sue avventure: la nostra eroina ha qualche anno di più, le solite spassose amiche intorno, un lavoro fisso, o almeno qualcosa di simile, e ha definitivamente rinunciato a diventare la “gatta” del primo capitolo rifugiandosi in passioni molto più soddisfacenti come i suoi amati film e la serie tv. Molto più facile buttarsi tra le braccia virtuali, ma forti, di un Bogart o di un Bruce Willis che cercare nella vita vera dove il principe azzurro latita. Qualche tentativo per la verità, lo fa ancora, tanto che si ritrova invischiata in uno speed date, in cui le siedono davanti tre uomini diversi e bislacchi. Qui l’autrice fa un salto, butta il suo alias dentro un giallo per far entrare in scena un eroe locale, il commissario Patrick Garano. Bello, affascinante, ma inossidabile agli impegni fissi, è anche dotato di un discreto humour. Le intuisce subito che è l’ennesimo “uomo sbagliato”, ma non può fare a meno di innamorarsene. Anche lui è attratto da quella strana donna , che non perde mai occasione per sbattergli in faccia la sua intelligenza. Insomma inseguimenti e indagini per uno  stalker che uccide solo ragazze con gli occhi blu, misti a citazioni e battute argute. Avete visto Harry ti presento Sally? Vi piace Criminal Minds? Allora è il libro che fa per voi! Anche una single per scelta può innamorarsi….peccato sia l’uomo sbagliato! Acquista questo libro
allende_amore

-Al secondo posto una fantastica Isabel Allende, con “Amore”, Feltrinelli. Un’autobiografia con uno speciale filo conduttore: l’amore. L’autrice riunisce le pagine che ha dedicato a questo sentimento. Il primo innamoramento, le varie passioni, i sospiri erotici, la gelosia, gli incontri maturi. E aggiunge nuovi dettagli intimi e tocchi di esotica magia.

 

-Stufi di cuori e sentimenti? Tranquilli, ce n’è anche per voi! , “La casa dello spirito dorato”, di Diane Wei Liang, Guanda. Cambiamo completamente scena e ambiente. Un intrigo a Pechino51YVKGe9h3L._AA258_PIkin4,BottomRight,-42,22_AA280_SH20_OU29_, l’autrice, ex studentessa di piazza Tienanmen esule a Londra, da vita a una serie noir che vede protagonista Mei, investigatrice di Pechino. Questa volta indaga su un signore che produce “pillole per cuori infranti”. E ci offre uno spaccato della nuova Cina metropolitana.

 

-Infine la storia di un’amicizia, per i più sentimentali ma non troppo. “La mia Hollywood”, Mona Simpson, Nutrimenti. Claire scrive musica e si è appena trasferita a Hollywood con il marito e il figlio. ÈLAMIAHOLLYWOOD nel pieno di una crisi esistenziale quando incontra Lola, filippina emigrata in Usa. Diventa la sua baby sitter, ma fra loro nasce anche un’amicizia profonda e anticonvenzionale.

 

Ti potrebbe interessare anche:

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Carmelinda Potenza
Questo articolo è stato scritto il 26/09/2013