DailyItalia|martedì, agosto 22, 2017
Ora sei in: Home » Cultura e società » DailyTALENT: Marianna Giorgi

DailyTALENT: Marianna Giorgi 

Vi presento Marianna Giorgi, danzatrice e coreografa, è membro del CORE, coordinamento della Danza Contemporanea e delle Arti Performative della Regione Lazio, finanziato dalla Provincia di Roma e dalla Regione Lazio e attualmente è riconosciuto e finanziato dal Mibac. Nonostante la giovane età negli anni ha sviluppa importanti collaborazioni con centri di danza rinomati in Italia ed estero, attraverso un’intensa attività didattica. E’ stata docente presso La Sapienza Danza, un progetto di studio, ricerca e sviluppo del movimento scenico e dell’espressione corporea, promosso dall’Università degli Studi di Roma Sapienza. Nel Settembre 2010 partecipa al Todi Arte Festival, con la Direzione Artistica di Maurizio Costanzo,con la compagnia Metis, diretta da Gloria Pomardi.

A febbraio 2010 presenta a Firenze Luca’s, lavoro coreografico liberamente ispirato alla vita dello straordinario pianista Jazz Luca Flores, prematuramente scomparso. Il pezzo viene selezionato per partecipare ai Nomination Dance Awards, all’interno della manifestazione Danza in Fiera. Inoltre è selezionato per partecipare nel Luglio 2010, al Florence Dance Book , Festival di coreografia con la direzione artistica di Marga Nativo e Keith Ferrone, a Firenze.

Nel Giugno 2010 realizza il video musicale REARLINE, firmandone le coreografie insieme al danzatore Davide Sapienza. Il video nasce dalla collaborazione tra Marianna Giorgi e il gruppo di musica elettronica, sperimentale PLASTER di Roma con l’intento di unire alle sonorità elettroniche, il movimento sincopato e forte della danza contemporanea.

Nel Novembre 2010, Rearline è vincitore, nella sezione danza, della V edizione della Rassegna d’Arte Contemporanea Giovani Promesse Destinate Ad Una Fine Certa, curata da Azzurra De Zuanni, con il patrocinio e sostegno della Provincia di Roma.I suoi lavori sono stati presentati all’interno di importanti Festival nazionali ed internazionali tra cui MarteLive , Direzione Artistica di Valeria Loprieno, Oltre i Confini del Corpo ,Direzione Artistica Simona De Tullio,Bari; Be Happening ,diretto da Marcella Fanzaga, Milano, Attacchi di Core 3,all’interno del Festival Frammenti,Roma. Choreographic Miniatures di Belgrado , Dumbo Dance Festival di New York, diretto da Young Soon Kim, No Ballet Festival di Ludwigshafen, in Germania. Nel Giugno 2012, presso il Teatro Greco di Roma, all’interno della piattaforma Evoluzione Danza, organizzata dall’ ente di promozione European Choreographic Organization presenta DireilMare , lavoro coreografico liberamente ispirato al libro Oceano Mare di Alessandro Baricco.  Ha insegnato presso il centro performativo per la danza contemporanea Duncan 3.0, di Roma, diretto da Daniele Sterpetti e collaborato con il Teatro di Sperimentazione Cassiopea di Roma, diretto da Tenerezza Fattore.

Attualmente collabora al progetto formativo Icon Lab, diretto da Carlo Cosenza e dal prossimo Luglio inizierà la sua collaborazione con lo Studio Harmonic di Parigi.

L’ultima fatica di Marianna si chiama PARKA .1102678_10201776011071200_1660639265_o

Parka arriva, come sempre, dopo un’esperienza emotiva, o meglio, nel momento in cui devi raccogliere i cocci di quell’esperienza emotiva e provare a vedere se ne riesci a costruire una bella miniatura, racconta l’artista. Inizierà  a lavorarci su da lunedì, durante la residenza coreografica del TenDance Festival di Ricky Bonavita e Theodor Rawyler. E aggiunge, per ora sono in mille pezzi ancora non credo sia possibile incollarli di nuovo, ma ricostruirsi è un momento necessario per tornare ad aderire alle cose del reale. Poi, se si dovesse continuare a vedere la crepa, spererei almeno che tagliasse una diagonale da terra, ma fino a su, senza cesura. Fino a dove troverà una soluzione, almeno un po’ di riposo Ecco, questo credo…

Quindi dire un forte schiocco di dita per Marianna, una delle poche artiste, che parla ancora con il cuore, e danza con l’anima.

 

Ti potrebbe interessare anche:

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

ernald matoshi
Questo articolo è stato scritto il 05/09/2013