DailyItalia|martedì, settembre 26, 2017
Ora sei in: Home » Promoted » Il fritto non fa male

Il fritto non fa male 

Una buona notizia per gli estimatori del fritto, sopratutto delle patatine, e per chi sta a dieta… praticamente tutti! Uno studio condotto dall’università di Napoli, Federico II, svela che le patatine fritte non rappresentano un pericolo per la nostra salute.

patate fritte

 

Ebbene si, le patatine fritte non fanno male. A rivelarlo sono gli esperti dell’Università Federico II di Napoli e della Scuola di Cucina Professionale Dolce & Salato di Maddaloni a Caserta, diretta dal professor Vincenzo Fogliano e dallo chef Giuseppe Daddio. La ricerca evidenzia come le fritture possano non fare male, se si seguono alcuni accorgimenti, basta friggere nel modo giusto.

L’indagine condotta dal team si è svolta in due fasi: durante la prima si è valutato la capacità di assorbimento dell’olio dei diversi alimenti durante la frittura, per cui si è trovato che zucchine o melanzane assorbivano il 30% dell’olio, mentre patatine o pizzette ne assorbivano il 5%, al pari di un piatto di spaghetti aglio e olio. Il professor Fogliano spiega che un ruolo fondamentale lo gioca l’amido che “isola” il pezzo da friggere, riducendo l’assorbimento dell’olio. Bisogna invece fare attenzione ai prodotti pre-fritti e surgelati, è qui che finendo la cottura aggiungendo dell’olio, l’assorbimento aumenta notevolmente.

Nella seconda fase, le prove pratiche eseguite direttamente ai fornelli hanno permesso di veder confermata la tesi secondo cui per evitare di far assorbire l’olio di frittura ai cibi non bisogna pre-friggere, surgelare o rifriggere gli alimenti. Evitando queste procedure, infatti, le patatine e le pizzette fritte si limitavano ad assorbire modeste quantità di olio.

Credo che questa notizia abbia fatto venire un gran sorriso a tutti, sottoscritta compresa! Insomma via libera al fritto, ora sappiamo che possiamo mangiarlo e sopratutto come mangiarlo!

Ti potrebbe interessare anche:

Risposte a Il fritto non fa male

  1. mirko

    buoneeeeee

     

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Carmelinda Potenza
Questo articolo è stato scritto il 07/10/2013