DailyItalia|martedì, agosto 22, 2017
Ora sei in: Home » Lifestyle » Il senato dice sì al braccialetto elettronico contro il femminicidio

Il senato dice sì al braccialetto elettronico contro il femminicidio 

Approvato proprio oggi dal senato il decreto legge che prevede aggravanti e allontamento immediato in caso di stalking e violenza contro le donne.

Il  decreto n. 93 su violenza di genere e sicurezza,  per cercare di fermare il femmicidio è stato approvato oggi in senato e prevede aggravanti e misure molto più severe nei confronti di stalker o mariti/compagni/ex violenti. E’ stata introdotta “un’aggravante generica per i reati di violenza contro le persone, commessi ai danni o in presenza di un minore di 18 anni o di una donna in gravidanza”.

Lunga discussione, poi, in commissione, sulla irrevocabilità della querela per stalking, prevista dal decreto ma cui è contraria anche una parte del Pd. Alla fine è stato approvato un emendamento dei relatori la Ferranti e Sisto: la querela è irrevocabile nei casi di minacce gravi e reiterate, ma può essere ritirata quando si tratti di molestie meno gravi. La revoca potrà avvenire però solo davanti all’autorità giudiziaria.

Come cosa importantissima, e notevole direi,  è stato approvato l’utilizzo del braccialetto elettronico per controllare i movimenti dell’individuo con tempestivo intervento delle autorità, se nelle vicinanze dell’abitazione della vittima. Questa nuova legge approvata solo oggi, non restituirà di certo la vita alle tante donne morte fin ora, ne tantomeno darà pace ai famigliari delle stesse, però è una decisione che ci fa essere un po’ più ottimisti nei confronti del futuro.Stop-al-femminicidio-9

Ti potrebbe interessare anche:

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Carmelinda Potenza
Questo articolo è stato scritto il 11/10/2013