DailyItalia|sabato, ottobre 21, 2017
Ora sei in: Home » Sport » Inter-Juventus: 1-1

Inter-Juventus: 1-1 

Il derby d’Italia finisce in parità: risultato equo

1353069124413Inter-Juve336

Oggi, alle 18, si è disputato il derby d’Italia Inter-Juventus. Lo stadio Meazza era al completo con circa 5.500 biglietti disponibili per i tifosi juventini in trasferta.

Le formazioni
Inter (3-5-1-1): Handanovic, Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus , Jonathan, Guarin, Cambiasso, Taider, Nagatomo, R. Alvarez, Palacio
Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah, Tevez, Vucinic

I tempo
Primo tempo molto equilibrato: entrambe le squadre costruiscono e si avvicinano pericolosamente alle porte avversarie. Al ’12 calcio d’angolo per l’Inter: Nagatomo colpisce di sinistro e la parata di Buffon è bella quanto il tiro dell’avversario neroazzurro. Al ’14 arriva il primo giallo della partita: Tevez subisce il fallo di Campagnaro che gli prende in pieno la caviglia e viene ammonito. Al ’16 è Lichtsteiner a prendere il giallo per fallo su Ricky. Un minuto dopo viene fischiato fallo di mano a Vidal, anche se non è del tutto sicuro che il tocco ci sia stato: probabilmente l’arbitro vede il gesto e nel dubbio fischia. La partita prosegue e al ’31 Pogba prova il tiro, ma Handanovic para senza troppe difficoltà. Al ’36 è invece l’ Inter a far paura: Palacio per Nagatomo sul secondo palo, ma Lichtsteiner salva. Il primo tempo finisce sullo zero a zero, risultato che ben rispecchia l’equilibrio che ha caratterizzato il gioco.

II tempo
Al sesto minuto della ripresa Chiellini prova un tiro centrale di destro, ma il portiere interista para facilmente. Alla fine dello stesso minuto Palacio si inserisce tra i due difensori centrali della Juve, riceve il passaggio di Cambiasso e colpisce di testa. Pronta la risposta di Buffon. Al ’13 la Juve si porta in attacco con un’azione potenzialmente pericolosa, ma la palla finisce fuori. Al ’15 arriva il giallo anche per Vidal che commette fallo da dietro su Cambiasso. Poco dopo anche Ranocchia viene ammonito. Mazzarri utilizza il primo cambio: Icardi entra per Taider. 5 minuti dopo il suo ingresso in campo, al ’27, è proprio Mauro Icardi a segnare di destro: Alvarez recupera il pallone a centro campo, passa al compagno che la mette in rete. Ma al ’29 arriva la risposta juventina: Vidal pareggia. Subito dopo è Tevez a trovare il tiro, ma la palla esce dal campo. Al ‘33 ci prova Pogba da lontano, ma il tiro è centrale e Handanovic blocca senza problemi. È ancora la Juve ad attaccare al ’42, con tiro di Vidal, parata di Handanovic, ancora Tevez che sbaglia.

La partita finisce 1-1, risultato che rispecchia appieno l’equilibrio che ha accompagnato tutto il match.

Ti potrebbe interessare anche:

Risposte a Inter-Juventus: 1-1

  1. Massimo

    Bella partita dai

     

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Elena Politi
Questo articolo è stato scritto il 14/09/2013