DailyItalia|venerdì, agosto 18, 2017
Ora sei in: Home » Cultura e società » Moda, ultilme novità del pret a porter

Moda, ultilme novità del pret a porter 

Oltre alle nuances delicate e allo stile androgino, senza troppi fronzoli ed eccessi, ecco gli ultimi consigli per un perfetto look autunnale. Il tapestry fa il suo ingresso sulle passerelle.

Sulle passerelle di Milano e Parigi, i cappotti dal taglio largo e dai colori sobri, fanno da padrone proprio come annunciato alla fine dell’estate. Colori neutri, tessuti leggeri, un stile bon ton ma meno femminile. Anche il make up si è adeugato alla nuova moda, consigliando creme colorate come le nuove BB cream e CC cream, fondotinta dalla texture molto leggera che coprono ma allo stesso tempo illuminano, uniformano e proteggono la pelle.

Poco trucco, matita nera ed eye liner per le più esperte, rossetto o gloss color carne o semplicemente burro cacao protettivo. Le ultime novità però, ci propongono lo stile tapestry. Tessuti damascati, broccati in velluto, jacquard di seta, ricordano tappezzerie ottocentesche e impreziosiscono il nostro guardaroba. Disegni paisley, fiori e foglie iperstilizzati decorano capispalla e abiti di linee rétro. I colori sono il giallo ocra, il bordeaux, il nero e naturalmente l’oro.

Questa volta dedichiamo anche due righe alle amanti della manicure. Cosa c’è di più bello ed elegante in una donna, che delle mani curate e “laccate” per bene? Gli smalti cambiano completamente techanel_springnails002ndenza, dal verde tiffany al fuxia, all’arancio acceso di quest’estate, si passa al color tortora, rosa confetto, pesca o grigio nuvola. Perfetti dal mattino alla sera questi colori hanno il vantaggio di affinare le dita e rendere la mano più sottile e aggraziata.

Per chi invece desidera un risultato brillante, lo smalto dal finish cangiante e texture metal sono le novità della stagione. Da alternare a tonalità evergreen tornate alla ribalta come rosso, bordeaux, marrone e liquirizia.

Ti potrebbe interessare anche:

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Carmelinda Potenza
Questo articolo è stato scritto il 29/10/2013