DailyItalia|venerdì, agosto 18, 2017
Ora sei in: Home » Sport » Mondiali ginnastica, Vanessa Ferrari d’argento! “È per i morti di Lampedusa”

Mondiali ginnastica, Vanessa Ferrari d’argento! “È per i morti di Lampedusa” 

La ventitreenne porta a casa la medaglia d’argento nel corpo libero ai Mondiali di Anversa, in Belgio.

Belgium Gymnastics Worlds

Quella di oggi è sicuramente una giornata da ricordare per Vanessa Ferrari: questa mattina, alla trave, la ginnasta di Orzinuovi è stata beffata da un ricorso vincente della statunitense Simone Biles, che ha visto correggere la propria posizione in un terzo posto, lasciando ai piedi del podio proprio Vanessa (4^) e l’altra italiana, Carlotta Ferlito (5^). La gioia però è stata solo rimandata: nella finale del corpo libero, Vanessa, la prima a scendere sulla pedana, riscatta la delusione della mattina e ottiene il secondo posto, che significa medaglia d’argento, la quinta medaglia mondiale (dopo le 3 di Aahrus 2006 e quella di Stoccarda 2007).

Grandissima prova di carattere e di cuore da parte della “Cannibale“, che dimostra, nonostante i suoi 23 anni (età quasi “da pensione” per una ginnasta), la stessa fame agonistica che l’ha sempre contraddistinta in pedana.

Speciali le dediche della bresciana: ai morti nella strage di Lampedusa (“Come me nello sport erano alla ricerca di un sogno ma loro non ce l’hanno fatta.”), al fratello Ivan, al fidanzato Andrea Cingolani, e ad un altro ginnasta italiano, Alberto Busnari, quarto con beffa nel cavallo con maniglie.

Ti potrebbe interessare anche:

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Matteo Villa
Questo articolo è stato scritto il 06/10/2013