DailyItalia|domenica, novembre 19, 2017
Ora sei in: Home » Cinema » Possibile nomination agli Oscar per La Grande Bellezza di Sorrentino

Possibile nomination agli Oscar per La Grande Bellezza di Sorrentino 

Il film presentato a Cannes dal regista contemporaneo Paolo Sorrentino è candidato al premio Oscar 2014 come miglior film straniero in lingua non inglese.

Grande soddisfazione per questa produzione cinematografica, che ha già ottenuto numerosi riconoscimenti: dalla nomina alla Palma d’Oro a Paolo Sorrentino, ai Nastri d’Argento di Sabrina Ferilli, Carlo Verdone, Luca Bigazzi ed Emanuele Cecere. 

La grande bellezza parla della vita in bilico di Jep Gambardella, un giornalista di costume e critico teatrale di grande fascino, che trascorre la sua esistenza nella luccicante pigrizia degli eventi mondani, tra i vanti di un libro scritto in gioventù e artisti falliti. Il punto di svolta è dovuto all’improvvisa scomparsa di Elisa, suo primo e unico amore, che lo porta a un onirico viaggio di ricerca di sé. Ne derivano delle rivelazioni che lasciano il protagonista sospeso tra la commedia e il dramma, in balia di quella consapevolezza di chi vede per la prima volta l’illusorietà della propria vita, fino al momento in cui ogni speranza sembra persa..

11-la-grande-bellezza-paolo-sorrentino-poster-mini

« A questa domanda, da ragazzi, i miei amici davano sempre la stessa risposta: “La fessa”. Io, invece, rispondevo: “L’odore delle case dei vecchi”. La domanda era: “Che cosa ti piace di più veramente nella vita?”.Ero destinato alla sensibilità. Ero destinato a diventare uno scrittore. Ero destinato a diventare Jep Gambardella.»

L’Academy Awards nelle prossime settimane prenderà la sua decisione e il prossimo 16 gennaio comunicherà i cinque titoli dei film candidati. Più volte definito “il seguito ideale” della Dolce Vita di Federico Fellini, questo film potrebbe dunque regalare all’Italia una nomination all’Oscar che non si vede più dal 2006, anno in cui Cristina Comencini aveva ottenuto questo merito con La bestia nel cuore.

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Valentina Proserpio
Questo articolo è stato scritto il 26/09/2013