DailyItalia|martedì, settembre 26, 2017
Ora sei in: Home » Cronaca » Reggio Calabria: beni sequestrati alla mafia.

Reggio Calabria: beni sequestrati alla mafia. 

Sciolto anche il comune per contiguità mafiose.

comune-reggio-calabria-palazzo-san-giorgio

È di poche ore  fa la notizia del sequestro ,agli appartenenti di alcune cosche mafiose calabresi, di numerosi beni, per un valore di oltre 5 milioni di euro. Sequestrati numerosi appezzamenti di terreni e abitazioni, nel versante ionico e tirrenico della provincia di Reggio Calabria. Numerosi sequestri hanno interessato anche Siderno e Polistena. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria. Molto probabilmente i beni confiscati sono legati ad alcuni esponenti delle famiglie Commisso e Longo, tutt’ora indagati. Questa mattina inoltre , Reggio Calabria è stata oggetto di altri sconvolgimenti, riguardanti lo scioglimento del comune per contiguità mafiose,emesso lo scorso 10 ottobre 2012. La decisione venne spiegata dall’ex ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri, e riguardante numerosi episodi facente parte di un mancato controllo dei beni confiscati alla mafia.

sequestri

Ti potrebbe interessare anche:

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Maria Olga Caterina Greco
Questo articolo è stato scritto il 21/11/2013