DailyItalia|venerdì, agosto 18, 2017
Ora sei in: Home » Esteri » Siria: Bashar al-Assad ammette di possedere armi chimiche

Siria: Bashar al-Assad ammette di possedere armi chimiche 

Il rais si proclama disposto a cedere gli arsenali per lo smantellamento, ma per l’operazione ci vorrà un anno o forse anche di più.

Syrian President in Paris

WASHINGTON. Secondo quanto riportato dal raid, la Siria sarebbe effettivamente in possesso di armi chimiche, continuando tuttavia a negare il loro utilizzo da parte del regime a Damasco. Bashar al-Assad confessa tutto questo attraverso una intervista per la Fox News americana, riportando le intenzioni di eliminare gli arsenali di gas nocivi. Bashar al-Assad si proclama preparato nel trasferire le armi a qualunque nazione sia disposta ad assumersi il rischio di portarle con sé e distruggerle. La spesa prevista per lo smantellamento è di un miliardo di dollari. La responsabilità dell’utilizzo di quelle armi il 21 Agosto scorso cadrebbe così sui ribelli: gli ispettori Onu che hanno trovato “prove chiare e convincenti” dell’uso di sarin in Siria avrebbero ricostruito una storia “irrealistica” secondo l’opinione di Assad.

Fonte:Ansa

Ti potrebbe interessare anche:

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Anna Montana
Questo articolo è stato scritto il 19/09/2013