DailyItalia|venerdì, agosto 18, 2017
Ora sei in: Home » Gossip » Succede solo a Napoli

Succede solo a Napoli 

Se la notizia della studentessa “in attesa del 110”, che vendeva foto hard su fb per meritarsi il motorino ha destato scalpore, non preoccupatevi, a tutto c’è una spiegazione. La diffidenza degli ultimi tempi porta a pensare sempre al peggio, invece per fortuna, in questo caso non è così.

Si è risolto il “caso” delle procace studentessa di Napoli, la presunta “Mary”, che aveva attaccato vari manifesti per la Federico II di Napli, in cui esibiva un genoroso decoltè, con un annuncio molto equivoco. Stava già scoppiando la polemica su quanto fosse diventato normale, purtroppo, vendere il proprio corpo per soldi, ma ieri a Striscia la notizia l’incredibile verità.

Dopo la telefonata con la D’Urso, Mary, in difficoltà e molto imbarazzata, chiama al telefono un’altra persona. E’ l’inviato di striscia Pino Siepe detto Abete, testimonial di un concorso all’unversità di Napoli, che prevede la partecipazione di giovani studenti e studentesse tramite l’invio di foto, in cambio di un premio. Cosa vi chiederete? Un motorino! Il vincitore deve mandare la foto più attrattiva, niente a che vedere con scatti hot e simili.

Che dire? Meno male! Almeno una cosa positiva che può tirarci su il morale e aumentare l’autostima, sopratutto a noi giovani neolaureati!

 

Ti potrebbe interessare anche:

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Carmelinda Potenza
Questo articolo è stato scritto il 03/12/2013