DailyItalia|martedì, settembre 26, 2017
Ora sei in: Home » Sport » US Open, Djokovic e Nadal avanti, fuori Murray

US Open, Djokovic e Nadal avanti, fuori Murray 

Si completa il quadro delle semifinali dello slam di New York, con Djokovic che sfiderà Wawrinka, che elimina a sorpresa Murray. Nadal-Gasquet l’altra semifinale.

Djokovic of Serbia celebrates defeating Youzhny of Russia during quarter-final match at U.S. Open tennis championships in New York

Saranno Djokovic-Wawrinka e Nadal-Gasquet le due semifinali del tabellone maschile degli US Open, ultimo slam della stagione.

Rafa Nadal ha eliminato facilmente il connazionale Robredo per  6-0 6-2 6-2. Il numero 2 al mondo è stato devastante, partendo con un parziale di 8 game a 0 (6-0 2-0). Robredo non è stato in grado di contrastare minimamente l’avversario, perfetto in ogni fase del match e capace in tutto il torneo di non perdere nessun turno di battuta. Aumentano i rimpianti per Roger Federer, il grande assente di queste semifinali, eliminato proprio da Robredo.

L’avversario di Nadal sarà Gasquet, che elimina l’altro spagnolo Ferrer 6-3 6-1 4-6 2-6 6-3, raggiungendo la sua seconda semifinale di uno slam dopo Wimbledon 2007. Grande partita del francese, che sconfessa i pronostici e i precedenti (8 sconfitte su 9 incontri con Ferrer): ora è pronto a ripetersi contro Nadal, ma il bilancio è ancora peggiore (10 sconfitte su 10). “Siamo buoni amici e una volta l’ho battuto, ma avevamo 13 anni…”, dichiara Gasquet e chissà che non sia arrivato il momento di ripetersi.

Il terzo semifinalista è, a sorpresa, il ventottenne Stanislas Wawrinka, che batte in tre set il numero 3 del mondo, campione olimpico, Andy Murray. Lo scozzese, favorito, subisce la partita praticamente perfetta del polacco, che chiude con un perentorio 6-4 6-3 6-2.

In semifinale incontrerà il serbo Djokovic, alla quattordicesima semifinale consecutiva di uno slam, la settima di fila agli US Open. 6-3 6-2 3-6 6-0 il punteggio con cui il numero 1 al mondo elimina il russo Youzhny. Grande freddezza di Nole, che domina i primi due set, per poi concedersi una pausa al terzo e scatenarsi nel quarto.

Domani nel pomeriggio le semifinali: le motivazioni non mancano, lo spettacolo è assicurato.

Ti potrebbe interessare anche:

Aggiungi un commento

Informazioni sull’autore

Matteo Villa
Questo articolo è stato scritto il 06/09/2013